Un drone per il controllo degli elettrodotti: a Brescia il primo intervento

I droni, si sa, sono impiegati nei contesti più svariati, e negli scorsi giorni a Brescia un velivolo a pilotaggio remoto è stato impiegato per un’attività particolarmente innovativa, la quale si presta in modo davvero ottimale ad essere eseguita con l’aiuto di questi dispositivi tecnologici: il controllo delle linee elettriche. La distribuzione dell’energia elettrica, si sa, avviene tramite elettrodotti ad alta tensione composti da cavi e tralicci, dei materiali che, nel lungo periodo, sono certamente esposti al rischio di usurarsi e di veder così compromessa la loro naturale efficacia.

Il controllo della condizione in cui versano gli elettrodotti non è mai stata un’operazione semplice: la notevole altezza che questi elementi sanno raggiungere rende oggettivamente difficile la loro ispezione, eseguire tali controlli, allo stesso tempo, può essere pericoloso, inoltre per garantire agli operatori la dovuta sicurezza è spesso necessario provvedere ad interrompere completamente l’erogazione dell’energia nel tratto interessato, con tutti i disagi che ne derivano per le utenze situate nei dintorni. Da questo punto di vista, dunque, il drone può tornare più che utile, e negli scorsi giorni a Brescia un velivolo a pilotaggio remoto è stato adoperato proprio per questa finalità.

Nello specifico è stata l’azienda Spaziodrone a compiere per la prima volta questo tipo di interventi di controllo utilizzando dei droni, e si tratta di un operatore regolarmente riconosciuto da ENAC. Un tratto ad alta tensione del bresciano, dunque, è stato sottoposto a questo tipo di verifica, e per questa finalità si è impiegato un APR configurato appositamente per questa speciale “missione”. Il velivolo a pilotaggio remoto impiegato da Spaziodrone, infatti, è stato equipaggiato con una telecamera con zoom regolabile da remoto, e il filmato realizzato è stato ovviamente sottoposto all’analisi tecnica di professionisti del settore, i quali hanno avuto modo di constatare in una maniera tanto insolita quanto efficiente la condizione degli elettrodotti esaminati.

Il video che è stato girato con questo drone si è rivelato utilissimo per i tecnici cui è stato consegnato, i quali hanno potuto constatare se, e in che modo, era necessario intervenire con azioni manutentive o di riparazione. C’è davvero da attendersi che questo tipo di impiego dei droni sia destinato a diffondersi in modo ulteriore nel futuro più prossimo, e con ogni probabilità analisi degli elettrodotti eseguite tramite questa modalità diverranno presto reali anche in altre province italiane.

Leave a Reply